Le mie ricette

mercoledì 25 dicembre 2013

Buon Natale



Buone feste a chi lavora molto
ma si diverte anche di più.
A chi va di fretta
ma non si arrabbia nel traffico.
A chi spegne la televisione...
per fare due chiacchiere...
A chi si fà in quattro.... 
per aiutare gli amici.
A chi sa essere felice
per quello che ha.
A chi arriva in ritardo...
ma non cerca scuse.
A chi ama dormire...
ma si sveglia sempre di buon umore.
A chi ha pensieri da uomo 
con l'entusiasmo di un bambino.
A chi vede nero....
soltanto quando è buio.
A chi saluta ancora con un bacio.
A chi non ha bisogno della Ferrari....
per andare a trecento all'ora
A chi non deve vincere alla lotteria
per sentirsi fortunato....
A chi cade ma si rialza...
piu' forte che mai!
MERRY CHRISTMAS
A chi sà che dietro ogni nuvola..... 
c'è sempre il sole
A chi ama 
senza aspettarsi niente in cambio.
A chi non aspetta Natale
per essere migliore
Che queste feste portino a te e ai tuoi cari
tanta, tanta serenità!
BUON NATALE!

domenica 15 dicembre 2013

Stelline Glassate


In questo periodo le giornate dovrebbero durare 48 ore.
Per due motivi, primo perchè sono stanchina e dormirei volentieri qualche ora in più, secondo perchè riuscirei a dedicarmi non solo a quello che DEVO fare ma anche a quello che MI PIACE fare .
La premessa era utile a giustificare la mia assenza un pò prolungata....sto trascurando il mio "blogghino" e questo mi dispiace un pò ma d'altra parte i doveri sono tali perchè vanno portati avanti a discapito dei piaceri. Spero di non avervi annoiato con questa parentesi filosofica, per farmi perdonare vi lascio un biscottino veramente natalizio. Ideale per accompagnare il vostro thè ma anche come regalino home made...sarà molto gradito.
A proposito, l'idea me l'ha data lei.

INGREDIENTI per una ventina di biscotti
  • 150 gr. di farina di mandorle
  • 70 gr. di zucchero semolato
  • 1 uovo intero
  • 20 gr. di cioccolato al latte
  • mezzo cucchiaino di caffè in polvere
  • un pizzico di lievito in polvere
  • i semini di mezza bacca di vaniglia                                         
Per la glassa
  • 1 albume montato a neve
  • 100 gr. di zucchero a velo

    Preparazione

    Montare l'uovo intero con lo zucchero. Nel frattempo sciogliere al microonde il cioccolato e aggiungervi la polvere di caffè, unire la cioccolata al composto di uova e zucchero e in ultimo aggiungere la farina di mandorle con il lievito così da ottenere un impasto abbastanza duro.
    Farlo riposare in frigo per mezz'ora così da permettere ai sapori di amalgamarsi, quindi stenderlo non troppo sottile e fare i biscotti della forma prescelta.
    Glassare la superficie e infornare a calore moderato, altrimenti la glassa rischierà di scurirsi.
    Io dopo vari tentativi ho visto che sono sufficenti 100° gradi per 15 minuti, voi regolatevi con il vostro forno.


    Temo che non riuscirò a postare un'altra ricetta prima di Natale.....quindi vi faccio Tantissimi Auguri di Buon Natale..... che sia un giorno pieno di amore e serenità!

    martedì 3 dicembre 2013

    Pesche dolci alla crema


    Con questa ricetta torno al mio grande amore....i lievitati, impastare brioche, pizza e panini mi piace moltissimo, mi rilassa e mi diverte.
    Purtroppo non sempre ho il tempo per dedicarmi a queste preparazioni, infatti seguendo l'insegnamento dei miei maestri Paoletta e Adriano, prediligo sempre usare pochissimo lievito e rispettare scrupolosamente alcune procedure (vedi l'inserimento degli ingredienti secondo un preciso ordine!) di impastamento....il chè rende necessario avere molto tempo a disposizione.
    Così non potendo rinunciare a mettere le mani in pasta mi dedico a torte e biscotti, ma non vi nascondo che il pensiero è sempre ai prodotti lievitati.
    Queste peschine sono una delizia, la ricetta l'ho presa da lei e prima di riuscire a farle bene ho dovuto fare molti tentativi, fino a quando ho capito che era fondamentale usare un certo tipo di farina e da allora sono sempre riuscite!
    La preparazione non è delle più semplici, è un impasto molle, ricco di liquidi che si lavora poco agevolmente ma il risultato è veramente degno della fatica che si fà!

    INGREDIENTI

    Per la pasta brioche
    • 330 gr. di farina manitoba (per me w400 molino Rossetto)
    • 30 gr. di zucchero
    • 15 gr. di lievito di birra
    • 240 gr. di uova (4 uova medie)
    • 75 gr. di burro
    • 3 gr. di sale
    • 60 gr. di latte

    Per lo sciroppo
    • 160 gr. di zucchero
    • 105 gr. di acqua
    • 60 gr. di alchermes                                             

    Per la crema pasticcera
    • 250 gr. di latte
    • 2 tuorli
    • 70 gr. di zucchero
    • 2 cucchiai di maizena
    • scorza di limone per aromatizzare                                                 

    Preparazione

    Iniziamo preparando un lievitino, sciogliendo nel latte il lievito e un cucchiaino di zucchero, aggiungiamo 55 gr. di farina e lasciamo lievitare coperto con pellicola per 45 minuti.
    Nella ciotola dell'impastatrice versiamo il lievitino insieme ad un uovo intero e tre albumi, aggiungiamo la farina necessaria ad ottenere un impasto morbido, lasciamo incordare.
    Ora aggiungiamo i tre tuorli, uno alla volta, e insieme ad ogni tuorlo versiamo un pò di zucchero e poca farina, proseguiamo fino ad esaurire i tre ingredianti, con l'ultimo tuorlo aggiungiamo anche il sale.
    Infine aggiungiamo il burro morbido in tre volte, sempre lavorando con la foglia.
    Terminiamo di impastare con il gancio a velocità sostenuta (1,5 per l'impastatrice kenwood), ribaltiamo la massa nella ciotola almeno un paio di volte durante questa fase.
    Raccogliamo l'impasto a palla e facciamolo riposare per altri 45 minuti.
    Trascorso questo tempo facciamo le pieghe di forza, cioè portiamo verso il centro i lembi di pasta, quindi poniamo le pieghe sotto e copriamo a campana, facciamo riposare ancora 15 minuti.
    A questo punto possiamo formare le palline, del peso di 20-25 gr. (per il metodo vi rimando da lei).
    Copriamo le palline e facciamole lievitare fino al raddoppio (circa due ore), cuociamole a calore moderato per circa 12-15 minuti.
    Quando saranno fredde vanno bagnate nello sciroppo (ottenuto sciogliendo lo zucchero in acqua e aggiungendo a freddo l'alchermes), e rotolate nello zucchero, infine potrete farcirle di crema e accoppiarle a due a due.

    Le peschine sono buonissime anche semplici, tagliate a metà e farcite con marmellata o nutella. Si posso congelare appena raffreddate.

    martedì 26 novembre 2013

    Cake Pops e....il Paese dei Balocchi!



    Questi dolcetti sono una vera scoperta....li ho fatti tempo fà con il "metodo classico", cioè impastando del pandispagna avanzato con della marmellata, così da ottenere un impasto malleabile e utile a formare delle palline che poi vengono ricoperte di cioccolato e decorate con zuccherini e codette.
    Sinceramente quella volta, non mi sono piaciuti molto, troppo  dolci per i miei gusti e anche troppo "carichi", vista la presenza della marmellata.

    Da quel primo esperimento è passato diverso tempo....poi qualche giorno fà sono stata al Paese dei Balocchi....ehm, volevo dire al nuovo mega-negozio di arredamenti e complementi d'arredo Maison du Monde che ha appena aperto nella mia città....ed ecco che (sembra il cap.II del libro "Volevo essere una pasticcera") mi sono ritrovata circondata da oggetti ed oggettini per me meravigliosi, tazze, tazzine, vassoglietti, scatole di latta di tutte le forme e dimensioni...stampini in silicone di ogni genere e potevo lasciarmi sfuggire quello per i cake-pops.... sicuramente no!

    La differenza è sostanziale rispetto alla prima ricetta, in questo caso o fatto l'impasto per i tortini allo yogurt e li ho cotti direttamente nello stampino da otto palline, ottenendo circa 24 cakepops.

    Questo metodo è risultato molto più valido del primo, perchè la pallina pur essendo molto soffice non risulta troppo dolce e non richiede ulteriore lavorazione con altri ingredienti. Una volta cotte e raffreddate le palline si fissano nei bastoncini con un pò di cioccolato e poi si immergono nel cioccolato nuovamente e si decorano a piacere....non vi dico le mie bimbe come le hanno gradite....

    INGREDIENTI per una ventina di palline
    • 1 yogurt bianco
    • 100 gr. di farina
    • 80 gr. di zucchero
    • 1 uovo intero
    • 50 ml. di olio di semi
    • mezza bustina di lievito per dolci
    • 1 cucchiaio di alchermes (per questi rosa)
    • cioccolato bianco per la copertura
    • qualche goccia di colorante rosa
    • codette colorate                                                          
    Preparazione

    Montare l'uovo con lo zucchero fino a renderlo chiaro e spumoso, quindi aggiungere sempre montando con le fruste lo yogurt e l'olio di semi.
    Infine aggiungere la farina setacciata con il lievito e l'alchermes.
    Disporre il composto negli stampini riempiendoli fino all'orlo e chiudere con l'altra metà dello stampo che funge da coperchio.
    Cuocere a 180° gradi per circa 15-18 minuti.
    Sfornare e fare raffreddare bene prima di procedere alla glassatura.

    Se volete farli al cioccolato, basterà aggiungere all'impasto 20 gr. di cacao, io l'ho diviso in due parti e ne ho fatti due tipi.




     



           

    venerdì 22 novembre 2013

    Quattroquarti al limone e arancia


    Mi sto convincendo sempre di più di essere una "pasticcera mancata" è troppo forte il mio desiderio di preparare dolci, se non li faccio materialmente penso a quando potrò farli, a quale nuova ricetta potrei provare e a come e dove reperire gli ingredienti.
    Per non parlare di stampi e stampini, sono sempre alla ricerca di novità e difficilmente riesco a resistere dal comprarli se ne trovo di originali.
    Fare dolci è un hobby, nel mio caso una mania (spero non una malattia!!), mi piace troppo, il rischio è non riuscire a consumarli, visto che in casa i familiari non sono molto golosi....(ahimè!) e cosi dissemino la cucina (ordinatissima :-)))) di scatole di biscotti, porta-dolci pieni di muffins, tortiere con pezzetti di dolce che implorano di essere finiti....lo ammetto sono un pò esagerata.
    Il commento più frequente di chi sopporta questo mio fare è "abbiamo la casa piena di dolci...non sarebbe meglio finirli prima di farne degli altri?" eh sì, mi costa ammetterlo ma sarebbe proprio il caso di fare così, ma il mio desiderio di mettere le mani in pasta è veramente inesauribile e ho voluto condividere con voi questi pensieri perchè probabilmente mi capite di più....
    Detto ciò veniamo a questo dolcino che non è un'esperimento da verificare ma una certezza...il quattroquarti, un dolce che prevede la stessa quantità di uova, farina, zucchero e burro.
    Nel mio caso ho scelto di aromatizzarlo con il succo e la scorza di limone e arancio, il risultato è stato un dolce profumatissimo e soffice.
    Molto importante per la riuscita della ricetta è l'uso di ingredienti di prima qualità, un ottimo burro e le uova freschissime sono due  elementi imprescindibili...provatelo e mi darete ragione!

    INGREDIENTI
    • 3 uova medie
    • 175 gr. di burro
    • 175 gr. di zucchero
    • 175 gr. di farina
    • il succo di mezzo di limone 
    • il succo di mezza arancia
    • la scorza grattugiata di un limone e un'arancia (non trattati)            

    Preparazione

    Separare i tuorli dagli albumi. Montare i tuorli con lo zucchero quindi aggiungere il burro morbido a piccole dosi, sempre montando con le fruste elettriche. Questo passaggio richiede un pò di pazienza ma è importante per ottenere una massa ben gonfia e spumosa, alla massa ottenuta aggiungere il succo e le scorze degli agrumi e la farina setacciata, amalgamandola con movimenti dal basso verso l'alto.
    Infine montare gli albumi a neve e aggiungerne metà al composto, girando velocemente per ammorbidirlo, quindi terminare aggiungendo la parte restante con delicatezza.
    Imburrare una tortiera da 22 cm. e versarvi il composto livellandolo bene.
    Infornare a 180° gradi per circa 30 minuti.
    Verificare la cottura con uno stecchino.
    Sfornare e fare raffreddare, cospargere di zucchero a velo.

    venerdì 15 novembre 2013

    Frolla alle castagne ripiena di pere e cioccolato


    Ancora una crostata, precisamente delle crostatine monoporzioni (le mie preferite!) che racchiudono tutto il sapore dell'autunno....sono fatte con la farina di castagne che oltre a donargli questo splendido colore gli conferisce anche un sapore particolare.
    Le ho fatte per la prima volta alcuni anni fà e in questo periodo dell'anno mi tornano sempre in mente perchè sono veramente golose, il ripieno si sposa perfettamente con il guscio di frolla e il cioccolato fondente stempera notevolmente la dolcezza degli altri ingredienti.


    INGREDIENTI

    Per la pasta frolla
    • 75 gr. di farina di castagne
    • 50 gr. di farina 00
    • 70 gr. di burro morbido
    • 70 gr. di zucchero
    • 1 uovo intero                                                                 
    Per il ripieno
    • 1 pera williams grande
    • 50 gr. di cioccolato fondente
    • 25 gr. di panna liquida                                               

    Preparazione

    Preparate la pasta frolla. Dopo aver lavorato il burro morbido con lo zucchero, formate la fontana con le farine e mettete al centro il burro con lo zucchero e l'uovo leggermente sbattuto, amalgamate velocemente e formate una palla, appiattitela e fate raffreddare in frigo per circa un'ora.
    Per il ripieno, sbucciate la pera e dividetela in quattro spicchi. Da ogni spicchio ricavate delle fettine piuttosto sottili e mettetele da parte.
    Portate ad ebollizione la panna e versateci il cioccolato tagliato a scaglie, girate fino al completo scioglimento.
    Riprendete la pasta frolla e ricavate dei dischi di 8 cm. di diametro con cui andrete a foderare gli stampini per muffins, dopo averli imburrati e infarinati.
    Riempite ogni guscio con alcune fettine di pera e versateci sopra un cucchiaio abbondante di cioccolato. Chiudete ogni crostatina con un altro disco di frolla e infornate in forno preriscaldato a 180° gradi per venti- venticinque minuti.
    Sfornate e fatele raffreddare su una gratella.


    giovedì 7 novembre 2013

    Crostata di mele con crema alla panna


    Questa crostata è stata una vera rivelazione, profumatissima e molto delicata, il giorno dopo è decisamente più buona.
    Adoro i dolci con le mele e amo molto la pasta frolla quindi questa crostata rispecchia perfettamente i miei gusti, il ripieno cuocendosi crea una torta nella torta, infatti la crema di farcitura somiglia più ad un pandispagna leggerissimo che a una vera e propria crema.
    Nella versione originale che trovate qui, e che io ho un pò modificato... erano previste fettine di mele e pere, se volete potete provarla anche così, fatemi sapere se vi è piaciuta....io non ho fatto in tempo a fotografare la fetta, il dolce è sparito in un lampo!

    INGREDIENTI

    Per la pasta frolla
    • 250 gr. di farina 00
    • 125 gr. di burro
    • 3 tuorli d'uovo
    • 80 gr. di zucchero
    • un cucchiaino di estratto di vaniglia
    • un pizzico di sale

    Per il ripieno
    • due mele golden
    • il succo di mezzo limone
    • un cucchaio di zucchero di canna
    • mezzo cucchiaino di cannella

    Per la crema
    • 200 gr. di panna liquida fresca
    • 50 gr. di latte
    • 60 gr. di zucchero
    • 40 gr. di farina 
    • 1 uovo intero                                                      
    Preparazione

    Preparate la frolla secondo il metodo preferito, io lavoro velocemente il burro morbido con lo zucchero, unisco i tuorli e poi dispongo questo composto cremoso al centro della fontana di farina e amalgamo velocemente il tutto.
    Mettete a riposare in frigo per circa un'ora.
    Nel frattempo sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili, fatele macerare un pò con il limone e lo zucchero di canna.
    Terminato il tempo di riposo, stendete su una tortiera di 22 cm. di diametro la frolla e cuocetela in bianco per dieci minuti.  Sfornatela e fatela intiepidire.
    Preparate la crema di farcitura montando l'uovo con lo zucchero quando sarà spumoso aggiungete la panna e montate bene il composto, quindi aggiungete il latte e la farina setacciata.
    Versate la crema nel guscio di frolla e disponetevi sopra le mele a raggiera, cospargete la superficie con un pò di zucchero di canna e infornate per altri 20-25 minuti a 180° gradi. Sfornate e lasciate raffreddare.

    lunedì 28 ottobre 2013

    Muffins alla zucca con noci pecan, pere e gocce di cioccolato


    Uno dei frutti autunnali più buoni e versatili è sicuramente la zucca, si presta a preparazioni dolci e salate e permette di dare libero sfogo alla fantasia e alla creatività.
    Probabilmente non sono stata molto originale visto che si trovano molte ricette di muffins alla zucca, ma questa mi ha proprio colpita, ho apportato qualche modifica per renderli più rispondenti ai miei gusti ed ecco che è nata questa ricetta.
    I dolcetti sono profumatissimi, umidi e veramente squsiti, ottimi con il cappuccino e altrettanto buoni con il thè, io sono rimasta veramente soddisfatta, se volete assaporare un pò di autunno con i suoi colori e sapori non vi resta che provarli!

    INGREDIENTI 
    • 200 gr. di farina 00
    • 120 gr. di zucchero di canna
    • 1 uovo intero
    • 200 gr. di polpa di zucca cotta e frullata
    • 50 gr. di burro fuso
    • 50 ml. di olio di semi
    • 1 cucchiaino di cannella
    • 1 pizzico di noce moscata
    • 1 cucchiaino di succo di limone
    • mezzo cucchiaino di zenzero in polvere
    • 3 cucchiaini di lievito per dolci 
    • un cucchiaio di noci pecan tritate grossolanamente
    • 60 gr. di gocce di cioccolato
    • una pera piccola tagliata a cubetti                          
    Preparazione

    Montare l'uovo con lo zucchero, aggiungere la zucca frullata, le spezie e continuando a montare con le fruste, unire la farina alterandola al burro e all'olio. Infine aggiungere il cioccolato le noci e le pere.
    Disporre il composto nei pirottini per muffins e cuocere a 180° gradi per circa venti minuti.

    Con questa ricetta partecipo al contest  "Sapori d'autunno" di Beatitudini in cucina
    http://beatitudiniculinarie.blogspot.it/2013/09/sapori-dautunno-il-mio-nuovo-contest.html

    martedì 22 ottobre 2013

    Frittelline di patate e parmigiano


    Dopo tanti dolci, una ricetta ideale per l'aperitivo...frittelline di patate da fare in poco tempo che vi garantiranno comunque un piatto sfizioso e molto versatile, un' alternativa al classico contorno con le patate ma anche un ottimo antipasto da servire insieme a salumi e formaggi.
    Le ho scovate in un libricino intitolato "Le ricette con gli avanzi" e mi hanno subito incuriosito, così appena ho potuto le ho fatte e hanno pienamente soddisfatto le mie aspettative. Provatele!

    INGREDIENTI per 4 persone
    • 400 gr. di patate sbucciate
    • 30 gr. di parmigiano 
    • 2 uova sbattute
    • 2 cucchiai di farina
    • 2 cucchiai di latte
    • sale e pepe
    • prezzemolo e erba cipollina tritate (io non le ho messe!)
    • olio  di semi di arachide per friggere               
     Preparazione

    Lavate e asciugate la patate dopo averle sbucciate. Grattugiatele con una grattugia a fori larghi e mettetele in una terrina.
    Grattugiate il parmigiano e aggiungetelo alle patate insieme alle uova sbattute, alla farina e al latte.
    Salate e pepate e se vi piacciono aggiungete le erbe tritate.
     In una padella capiente versate l'olio di semi e portatelo a temperatura, io per verificare che sia pronto immergo il manico di un cucchiaio di legno, se fa le bollicine ci siamo!
    Friggete il composto versandolo con un cucchiaio e scolatele quando saranno dorate.
    Servite caldissime.

    lunedì 14 ottobre 2013

    Cookies alla nocciola e cioccolato


    Da un paio di settimane con mia grande gioia ho ripreso il lavoro e così il tempo da dedicare alla cucina è notevolmente diminuito. Ovviamente riesco a ritagliarmi dei momenti per questo meraviglioso hobby....a patto però di preferire preparazioni veloci.
    Che c'è di più veloce e buono dei biscotti in tutte le loro varietà?  Ecco svelato il perchè di tante ricette biscottose....ultimamente intorno alle 19.00 vengo colpita dal raptus biscottifero e in quattro e quattr'otto sforno deliziosi biscottini, che rendono più bello e goloso il mio riposo davanti alla tv.
    Questi si possono fare in più varianti, solo al cioccolato, con il caffè espresso oppure come in questo caso con l'aggiunta della pasta di nocciole....superbuoni!

    INGREDIENTI
    • 150 gr. di farina 00
    • 80 gr. di zucchero
    • 70 gr. di burro
    • 1 uovo intero
    • 1 cucchiaio di pasta di nocciole
    • 1 pizzico di sale
    • gocce di ciccolato a piacere (io ho messo le scaglie di fondente)

    Preparazione

    Montare il burro con lo zucchero, aggiungere l'uovo leggermente sbattuto e la pasta di nocciole.
    Setacciarela farina e aggiungerla al composto tutta in una volta.
    Quando avrete ottenuto un composto morbido e omogeneo, aiutandovi con due cucchiaini, formate dei mucchieti e disponeteli un pò distanziatio sulla carta da forno. Fateli riposare in frigo una ventina di minuti dopodichè infornate a 180° gradi per dieci dodici minuti, devono dorarsi sui bordi.
    Sfornateli e fatel raffreddare su una griglia.

    P.S. Qualcuno li ha molto graditi...ho fatto appena in tempo a fare qualche foto!










    lunedì 7 ottobre 2013

    La torta di rose


    Oggi vi lascio una ricetta che è un classico della pasticceria, forse molti di voi già la conoscono e fanno una propria versione, ma per quanti ancora non l'hanno assaggiata vi lascio volentieri la mia!
    E' un dolce di pasta brioche, la versione più comune prevede una farcitura con crema e gocce di cioccolato (come questa!) ma si presta benissimo a mille varianti (zucchero, burro e cannella, marmellata ecc.).

    INGREDIENTI
    • 350 gr. di farina W330 (in alternativa metà 00 e metà manitoba del super)
    • 150 gr. di latte
    • 7 gr. di lievito di birra
    • 3 tuorli d'uovo
    • 50 gr. di zucchero
    • 25 gr. di olio d'oliva
    • 1 cucchiaino di sale
    • scorza di limone per aromatizzare

     Per la farcitura

    Crema pasticcera
    • 250 gr. di latte
    • 2 tuorli
    • 37 gr. di zucchero
    • 1 cucchiaio colmo di maizena
    • 100 gr. di gocce di cioccolato                                                   

    Preparazione

    Fare un lievitino con 100 gr. di farina e 100 gr. di latte in cui avrete sciolto il lievito. Quando il lievitino sarà raddoppiato versatelo nella ciotola dell'impastatrice e aggiungete il latte restante e la farina a cucchiaiate, sufficente per ottenere un impasto abbastanza consistente, quando l'impasto inizierà a formarsi aggiungete i tuorli, uno alla volta, alternandoli a zucchero e farina, fino ad esaurimento dei tre ingredienti.
    Aumentate la velocità dell'impastatrice e versate l'olio a filo molto lentamente, impastate fino a completa incordatura, l'impasto dovrà presentarsi liscio e abbastanza sostenuto.
    Ponete a lievitare per circa due ore, quindi stendete l'impasto formando un quadrato piuttosto sottile, cospargetelo di crema e gocce do cioccolato e avvolgetelo su se stesso a formare un salame.
    Tagliate il salame a fette alte circa tre cm e disponete ogni rosa (dopo averla sigillata bene sotto) in una tortiera tonda rivestita di carta forno, lasciando un pò di spazio tra una e l'altra.
    Fate nuovamente lievitare e spennellate con albume e un pò di latte, quindi infornate a 180° gradi per circa 40 minuti.

    lunedì 30 settembre 2013

    Biscottini da Thè


    L'autunno è arrivato e cosa c'è di meglio che un buon thè con dei biscottini leggeri e friabili per trascorrere un pomeriggio piovoso come quello di oggi?
    Questi biscotti sono in assoluto i miei preferiti, vi avverto non sono dietetici ma in quanto a gusto, friabilità e leggerezza sono veramente imbattibili!

    INGREDIENTI
    • 250 gr. di farina 00
    • 175 gr. di burro morbido
    • 1 albume
    • 100 gr. di zucchero a velo
    • un pizzico di sale
    • un cucchiaino di estratto di vaniglia                                                       

    Preparazione

    Utilizzando le fruste elettriche montate il burro con lo zucchero a velo, unite l'albume non montato, il pizzico di sale e l'estratto di vaniglia.
    In ultimo la farina precedentemente setacciata tutta in un colpo.
    Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, mettete l'impasto in una sacca da pasticcere con bocchetta a stella e formate i biscotti a vostro piacimento.
    Infornateli sulla placca coperta di carta forno a 180-190° per circa dieci dodici minuti, appena i bordi saranno coloriti toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare.

    I biscotti sono squisiti anche semplici ma volendo potete fondere del cioccolato fondente e immergervi i biscotti, oppure facendoli di forma circolare si può mettere al centro un cucchiaino di marmellata di albicocche (prima della cottura!).

    lunedì 23 settembre 2013

    Mini plumcake alla menta e glassa al cioccolato


    Ci tengo proprio a lasciarvi questa ricettina, è facile, golosa e se fatta in uno stampo circolare si presta molto bene anche a festeggiare una ricorrenza.
    Come sapete io amo le monoporzioni e ho scelto di fare i plumcake ma con le stesse dosi potete fare una torta di 20 cm di diametro.
    La glassa a specchio rende questo dolce molto invitante e scenografico, mi scuso per la foto pessima ma la macchina fotografica mi ha tradito (si è scaricata!) e il giorno dopo, quando era carica....i dolcetti erano spariti!
    La base utilizzata è la stessa delle ciambelle alla nutella, basterà aggiungere un cucchiaio di sciroppo alla menta e 70 gr. di gocce di cioccolato....quindi vi lascio la ricetta della glassa, per me è stata una vera scoperta!

    INGREDIENTI
    • Impasto delle ciambelline
    • 70 gr. di gocce di cioccolato 
    • un cucchiaio o due di sciroppo alla menta                              
     Per la glassa a specchio
    • 145 gr. di zucchero
    • 115 gr. di acqua
    • 50 gr. di cacao
    • 2 , 5 fogli di gelatina

    Preparazione

    Quando avrete sfornato il dolce (per una torta occorreranno circa 25 min. a 180° gradi), fatelo raffreddare.
    Intanto preparate la glassa, facendo ammollare la gelatina per 10 minuti in acqua fredda. Ponete gli altri ingredienti in un pentolino, mescolate bene con una frusta per eliminare i grumi, fate raggiungere il bollore e togliete dal fuoco.
    Dopo dieci minuti, unite la gelatina ben strizzata e quando la glassa sarà appena tiepida, versatela sul dolce. Potrebbe essere necessario fare questa operazione un paio di volte, fino a raggiungere la copertura desiderata.
    Se vi avanza della glassa potete conservarla in un barattolo di vetro in frigo e usarla appena intiepidita (io uso 15 secondi di microonde) sul gelato, sulla frutta o dove volete voi!

    lunedì 16 settembre 2013

    La pizza senza impasto


    Oggi sarò breve, ricetta salata adatta anche a chi non è portato per la cucina!
    Ricordo a tal proposito la battuta di una cara amica che rispondendomi sulla facilità o meno di una ricetta ha esclamato "Leti, io non sono alle prime armi, sono una cuoca senz'armi!" Direi che questa pizza la puoi fare anche tu, cara Fede!
    Sarà sufficiente amalgamare gli ingredienti la sera prima e poi mettere tutto in frigo, il riposo farà il resto, una pizza bassa, soffice con una mollica scioglievole e una cornice croccante! Che aspettate? provatela!

    INGREDIENTI
    • 400 gr. di farina 0 (io uso la barilla per pizze e focacce)
    • 300 ml. di acqua
    • 10 gr. di lievito di birra
    • 2 cucchiai di olio evo
    • 1 cucchiaio colmo di fiocchi di patate (quelli per purè)
    • 1 cucciaino di sale
    • 1 cucchiaino di zucchero

    Preparazione

    La sera dopo cena.
    In una ciotola capiente mettete la farina i fiocchi e il sale, girando per distribuirlo bene, quindi aggiungete l'acqua in cui avrete sciolto il lievito e lo zucchero e subito i due cucchiai di olio. Girate con una forchetta un paio di minuti, giusto il tempo di amalgamare gli ingredienti
    Coprite con pellicola e mettete in frigo sul ripiano più basso fino alla sera successiva.
    Il giorno dopo verso le 17.00 tirate fuori dal frigo l'impasto che avrà l'aspetto di un blob informe, tranquilli....è normale! Tenetelo a temperatura ambiente per due orette e poi rovesciatelo sulla spianatoia ben infarinata con semola di grano duro e procedete a fare le pieghe...una foto esplicativa la trovate qui.
    Quindi disponete i due dischi di pasta su due teglie da 33 cm ben unte e infornate a 220° gradi con calore sotto, (il mio forno ha il programma pizza che è ideale) per circa 7-8 minuti poi abbassate a 190° e terminate la cottura aggiungendo la mozzarella o altri ingredienti a piacere.
    La fase più delicata è quella delle pieghe perchè l'impasto è molto morbido, ma vedrete che usando la semola per infarinare, sarà subito meno umido e appiccicoso!

    lunedì 9 settembre 2013

    Crostata alla crema di yogurt


    Questa crostata nasce dalla necessità di utilizzare uno yogurt greco al gusto di pesca che giaceva in frigo solo e sconsolato, ormai prossimo alla scadenza....che ci faccio, che non ci faccio? una torta allo yogurt....volendo o magari una crostata...sì, mi ispira molto l'idea e così mi sono messa all'opera ed è nata questa crostatina, profumata e al sapore di pesca.

    INGREDIENTI

    Per la frolla
    • 250 gr. di farina 00
    • 125 gr. di burro
    • 70 gr. di zucchero semolato
    • 1 uovo intero
    • mezzo cucchiaino di lievito per dolci
    • la scorza di un limone
    • 1 pizzico di sale

    Per la crema allo yogurt
    • 2 tuorli d'uovo
    • 1 dl e 1/2  di latte
    • due cucchiai di zucchero
    • 1 cucchiao di farina 
    • 1 vasetto di yogurt greco alla pesca   
    • marmellata di albicocche e granella di nocciole per guarnire                      
    Preparazione
    Preparare la pasta frolla e farla riposare in frigo almeno un'oretta. Nel frattempo preparare la crema. Sbattere i tuorli con lo zucchero  e aggiungere la farina setacciata, mettere a scaldare il latte con lo yogurt e quando saranno caldi aggiungerli alle uova e fare addensare sul fuoco.
    Quando la crema si sarà raffreddata, stendere la pasta frolla in una tortiera di 20 cm. di diametro, versarvi dento la crema  e chiudere la crostata con un altro disco di frolla, infornare per 30 minuti a 180° gradi.
    Quando sarà fredda spalmate un velo di marmellata di albicocche e cospargete con la granella di nocciole.



    lunedì 2 settembre 2013

    Panini dolci alla vaniglia






    Che amo molto i prodotti lievitati penso lo abbiate capito, i dolci lievitati poi mi scaldano proprio il cuore...sarà per il profumo che sprigiona la pasta....sarà per la sofficità che con qualche accortezza si riesce ad ottenere....non sò, so solo che iniziare la giornata con un paninetto o una briochina fatta da me è proprio piacevole!
    Senza contare che questi panini piaccino molto a tutta la famiglia e allora perchè non concedersi una coccola e condividerla con chi amiamo?
    In realtà i panini dovrebbero chiamarsi brioche siciliane...avete presente quelle che si mangiano con il gelato? e solitamente hanno un "pallino" sopra? Bhè la ricetta è quella, io le ho fatte a forma di panino semplice per abbreviare la preparazione, ma l'impasto è proprio quello, hanno una mollica finissima e sono così soffici e leggere che potreste mangiarne a non finire.
    Come sempre in fatto di lievitati mi sono affidata a lei, che è una maestra in materia, se volete vedere le brioche originali le trovate qui. Il procedimento è un pò lungo, o meglio richiede dei tempi di riposo, ma ne vale davvero la pena!!

    INGREDIENTI
    • 375 gr. di Manitoba (io ho usato la W400 del mulino Rossetto)
    • 125 gr. di farina 00
    • 75 gr. di zucchero ( io ne ho messi 90)
    • 100 gr. di burro ( di cui 30 gr. fuso)
    • 5 gr. di sale 
    • 6,5 di lievito
    • 2 uova grandi
    • 200 ml. di latte
    • 10 gr. di miele
    • 1/2 bacello di vaniglia

    Preparazione

    Al mattino
    Setacciare insieme le due farine.
    Preparare un poolish con 150 ml. di latte, in cui scioglieremo 4 grammi di lievito, e amalgameremo 75 gr. di farina presa dal totale.
    Mettere in un contenitore con chiusura ermetica e poi in frigo fino alla sera.
    Alla sera
    Versare il poolish nell'impastatrice, insieme al restante latte in cui avremo sciolto i due grammi e mezzo di lievito, il miele e messo i semini della vaniglia.
    Uniamo le uova una alla volta, il sale e lo zucchero, facciamo andare la macchina a velocità sostenuta. Quando l'impasto si presenterà incordato aggiungiamo il burro morbido a piccoli pezzetti e infine il burro fuso.
    In questa fase è importante ribaltare l'impasto almeno un paio di volte (per farcilitare l'asciugatura delle parti che rimangono a contatto con la ciotola dell'impastatrice).Quando sarà ultimato lasciare l'impasto a temperatura ambiente per quaranta minuti e poi metterlo in frigo fino al giorno successivo.
    Al mattino
    Il mattino dopo tirarlo fuori dal frigo e attendere un'ora, quindi fare le pieghe portando i lembi della pasta verso il centro , attendere un quarto d'ora e procedere alla formatura dei panini facendo delle pezzature da 60 grammi.
    Lasciare lievitare i panini per circa due ore, coperti da pellicola, quindi spennellare di latte e tuorlo e infornare a 180° gradi per circa venti minuti.

    Con questa ricetta partecipo al Contest "I Prodotti da Forno" del blog Una fetta di Paradiso" 

    lunedì 26 agosto 2013

    Plumcake al cioccolato




    Si vede che è da un pò che non scrivo...c'è voluta mezz'ora solo per riuscire a posizionare dritte queste foto!
    Mi sono presa una vacanzina dal blog ma non ho smesso di cucinare...diciamo  che ho limitato l'uso del forno ma per il resto mi sono comunque dedicata alla cucina. Questo plumcake l'ho fatto tempo fà, è ideale per la colazione e veramente molto molto buono.

    INGREDIENTI
    • 200 gr. di farina 00
    • 150 gr. di zucchero di canna
    • 2 uova 
    • 20 gr. di farina di mandorle
    • 60 gr. di cioccolato fondente
    • 140 gr. di burro morbido
    • 40 gr. di cacao
    • 1/2 bustina di lievito per dolci
    • 110 ml. di acqua bollente
    • 50-60 ml. di panna fresca ( potete anche sostituirla con il latte)       

    Preparazione

    Sbattere il burro morbido con lo zucchero, unire i tuorli e il cioccolato dopo averlo sciolto a bagnomaria.
    Aggiungere la farina setacciata con il cacao e il lievito, alternandola con l'acqua bollente. Unite anche la panna. Montate gli albumi a neve e incorporateli al composto delicatamente con movimenti dal basso verso l'alto.
    Versate lìimpasto in uno stampo da plumcake e infornate in forno preriscaldato a 180° gradi per 35-40 minuti.

    venerdì 9 agosto 2013

    Cupcake meringati al limone e cioccolato bianco



    Questi cupcake sono fenomenali, li ho visti da lei qualche tempo fà e mi sono segnata la ricetta per provarla appena avrei sentito l'ispirazione....
    Noncurante del caldo esagerato mi sono messa ai fornelli per preparare la meringa e vi giuro che i dodici minuti di bagnomaria necessari a "cuocerla" mi sono sembrati un eternità, ma il risultato finale è stato così appagante da farmi dimenticare tutto il caldo che ho sentito! 
    Temevo che fossero troppo dolci, vista la presenza della meringa e del cioccolato bianco, in realtà il cupcake si impasta con il succo di limone e risulta un pò aspretto così da compensare il dolce della copertura....provateli e fate un salto da Silvia, è una giovanissima foodblogger con tanto talento e passione per quello che fà.

    INGREDIENTI per sei cupcake
    • 120 gr. di farina 00
    • 90 gr. di zucchero
    • 60 gr. di burro
    • 1 uovo
    • 1 cucchiaino di lievito
    • 25 ml. di succo di limone
    • scorza grattugiata di un limone
    • 1 pizzico di sale                                                                        
    Per la copertura di meringa
    • 1 albume
    • 20 ml. di acqua
    • 115 gr. di zucchero semolato
    • 1 foglio di colla di pesce
    • cioccolato bianco per la finitura                                            

    Preparazione

    Iniziamo preparando le basi. montate il burro con lo zucchero, quindi unite  il tuorlo e la farina setacciata con il lievito e il sale, utilizzando il succo di limone per amalgamare il composto. Infine montate a neve ferma l'albume e unitelo delicatamente all'impasto.
    infornate in forno preriscaldato a 180° gradi per circa venti minuti.
    Sfornate i dolcetti e fateli raffreddare, nel frattempo preparate la meringa stabilizzata.
    Unite in un pentolino l'albume, lo zucchero e l'acqua e mettete in ammollo la gelatina per alcuni minuti.
    Iniziate a montare l'albume e appena farà le prime bollicine mettetelo a bagnomaria e continuate a montare per dodici minuti (non uno di meno!), questo è il tempo necessario perchè la meringa raggiunga la temperatura di 70° gradi e assuma un aspetto lucido e molto sodo. Se avete un termometro potete verificare il raggiungimento della temperatura.
    Togliete la meringa dal fuoco e fatela raffreddare. Quindi utilizzando una tasca da pasticcere con beccuccio liscio disponetela sopra ai cupcake.
    Mettete i dolcetti in frigo per circa mezz'ora e completateli immergendo l'estremità con la meringa nel cioccolato bianco fuso.

    Approfitto di questo post per rigraziare Stefania del blog Crema e Panna che ha voluto darmi questo premio

    A mia volta vorrei donarlo ad altri cinque blog.
    Cristina del blog Sale zucchero e cioccolata
    Silvia del blog Craft marmalade
    Giorgia del blog Cuoco di Paglia
    Consuelo del blog i Biscotti della zia
    Maria del blog Perle di sapore

    lunedì 29 luglio 2013

    Crostatine di semolino con glassa al cioccolato e granella di mandorle caramellate



    Lo so che molti di voi hanno bandito l'uso del forno...io stessa ho temuto di sciogliermi quando sabato sera ho cotto la mia squisita pizza...probabilmente sarà l'ultima di quest'estate (non ci credo molto!)...il caldo in questi giorni è veramente esagerato!
    Comunque tornando alle crostatine ero troppo curiosa di assaggiare quest'abbinamento tra la crema di semolino e la glassa al cioccolato che ha una consistenza perfetta...anche a temperatura ambiente non cola ma rimane cremosa e scioglievole. La ricetta originale è dell'Artusi, uno dei maestri prestigiosi della cucina italiana.
    Se non ve la sentite di provarle a breve, segnatevi la ricetta e al primo acquazzone rinfrescante, mettetevi all'opera, ne vale davvero la pena!

    INGREDIENTI per 6-7 crostatine

    Per la pasta frolla
    • 250 gr. di farina
    • 125 gr. di burro freddo
    • 85 gr. di zucchero a velo
    • 1 uovo intero
    • scorza grattugiata di un limone
    • mezzo cucchiaino di lievito per dolci                                                
    Per la crema di semolino
    • 100 gr. di semolino
    • 1/2 litro di latte
    • 65 gr. di zucchero
    • 1 uovo
    • 10 gr. di burro
    • 1 pizzico di sale                                                                    
    Per la glassa al cioccolato
    • 100 gr. di cioccolato fondente
    • 35 gr. di burro
    • 1 cucchiaio di acqua 
    • granella di mandorle per la finitura.                                                                        
    Preparazione
    Preparate la pasta frolla, partendo dalla sabbiatura di burro freddo e farina e aggiungendo poi gli altri ingredienti. Fatela riposare in frigo per almeno un'ora e nel frattempo preparate la crema di semolino.
    In una casseruola mettete a scaldare il latte, quando raggiungerà il bollore unite il semolino versandolo a pioggia per non fare grumi, cuocetelo fino a che si assorbirà tutto il liquido. Unite il burro e il sale e quando si sarà raffreddato l'uovo, amalgamando con cura.
    Imburrate gli stampi per crostatina e foderateli con la pasta frolla, qundi disponete la crema di semolino senza riempire eccessivamente.
    Fate cuocere le crostatine per 15-20 minuti a 180° gradi.
    Quando saranno fredde versate sopra la glassa che otterrrete sciogliendo a bagnomaria il cioccolato con il burro e l'acqua.
    Ultimate con la granella di mandorle.

    Per la finitura potete utilizzare anche granella di nocciole o pistacchi tritati.

    Con questa ricetta partecipo al Contest di Le cosine buone "La magia dei dolcetti"






    mercoledì 24 luglio 2013

    Muffins ai mirtilli e crema


    Preparare dolci mi diverte proprio tanto....provare nuovi abbinamenti, cogliere idee e suggerimenti e poi metterci un pò di me, far andare la fantasia e la creatività e dare vita a qualcosa di nuovo, originale, che risponda ai miei gusti e trovi anche l'approvazione di chi mi stà accanto.
    Questi muffins li ho inventati partendo dalla necessità di utilizzare un pò di crema pasticcera. Allora pensa che ti ripensa, mi è venuta in mente la torta Nua che ultimamente va molto di moda nella blogsfera....poi mi sono ricordata di avere in frigo una vaschetta di mirtilli freschi (buonissimi!!) e poi mi sono resa conto che erano le sette di sera e se volevo anche sfamare la famiglia, preparando qualcosa per cena, avrei dovuto optare per un dolcino sufficentemente rapido....quindi cosa c'è di più veloce di un muffins?
    Così sono nati questi dolcetti....morbidi, ma così morbidi che quasi ci vuole il cucchiaino per mangiarli....ci credete che la foto l'ho fatta alle 8 di mattina per potermeli poi pappare a colazione?
    Ve li consiglio vivamente, se non avete voglia di fare la crema potete ometterla ma ovviamente non sarà la stessa cosa!

    INGREDIENTI per 6 muffins
    • 90 gr. di farina 00
    • 1 cucchiaio di maizena
    • 80 gr. di zucchero
    • 50 gr. di olio di semi
    • 1 uovo
    • 1 cucchiaino di lievito per dolci
    • 2 cucchiai di latte   
    • qualche cucchiaio di crema pasticcera   
    • 80 gr. di mirtilli freschi                                      
    Preparazione

    Amalgamare gli ingredienti secchi, la farina setacciata con la maizena, lo zucchero e il lievito.
    A parte sbattere l'uovo e unire l'olio e il latte, versare i liquidi sulle farine ed amalgamarli con uno sbattitore fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
    Versare i mirtilli e quando avrete riempito gli stampini da muffins con il composto, aggiungere in ognuno un cucchiaino di crema.
    Infornare a 180° gradi per circa 20 minuti.
    Sfornare e spolverizzare di zucchero a velo.

    lunedì 15 luglio 2013

    Penne alla ricotta, zucchine e pecorino romano


    Dopo tanti dolci (i miei preferiti!! come sapete!) ho pensato di lasciarvi questa ricettina, un primo piatto che nella sua semplicità è molto buono.
    In casa mia piace a tutti, grandi e piccini, sarà per la cremina morbida e vellutata, sarà per il sapore deciso ma non troppo invadente del pecorino.....sta di fatto che spesso mi viene espressamente richiesta dalle pricipessine, che tra l'altro come la loro mamma adorano le zucchine! 
    A proposito il pecorino è l'ingrediente segreto, non sia mai che le bimbe lo vengano a sapere....il sapore gli piace ma al solo pronunciare questa parola inorridiscono!!
    Provatele e sono certa che le rifarete.....dieci minuti e sono pronte!

    INGREDIENTI per quattro persone
    • 320 gr. di penne (o il formato che preferite, meglio la pasta corta!)
    • 200 gr. di ricotta fresca (spesso uso quella in vaschetta!)
    • 3 zucchine medie
    • 1 cucchiaio di pecorino (di più se amate molto il sapore)
    • olio evo                                                                                              
    Preparazione

    Tagliate le zucchine in quattro e ogni "bastoncino" in piccoli pezzi, cercando di farli tutti uguali, metteteli a cuocere con poco olio e sale.
    Nel frattempo, cuocete le penne in acqua bollente salata, tenete da parte una tazzina di acqua di cottura della pasta e diluite la ricotta così da ottenere una crema piuttosto densa. Qunado la pasta  sarà cotta, unite le zucchine, la crema di ricotta e il pecorino. Servite ben calda.




    martedì 9 luglio 2013

    Biscottini al cocco


    Questi biscottini sono veramente buoni, si sciolgono in bocca e anche se i biscotti non sono propriamente una merenda "estiva", diciamo che il cocco con il suo sapore e profumo li rende in tema con l'estate...
    Andiamo alla ricetta!

    INGREDIENTI
    • 150 gr. di farina 00
    • 50 gr. di farina di cocco
    • 50 gr. di zucchero
    • 125 gr. di burro morbido
    • mezzo cucchiaino di lievito per dolci
    • 1 uovo piccolo
    • zucchero a velo per ricoprire i biscotti                                            

    Preparazione

    Con le fruste elettriche montare il burro morbido con lo zucchero, unire l'uovo con le fruste a bassa velocità quindi unire le farine setacciate con il lievito.
    Il composto sarà molto morbido mettetelo sopra un foglio di carta forno e aiutandovi con quest'ultima formate un cilindro e richiudetelo a pacchetto.
    Mettete in frigo a riposare per qualche ora, quando si sarà indurito, tagliatelo a fettine di circa mezzo cm. e disponete le fettine sulla placca rivestita con carta forno. Cuocete a 170-180° gradi per 10 minuti. Sfornateli e dopo averli fatti intiepidire metteteli in un sacchetto per alimenti con qualche cucchiaio di zucchero a velo, dopo averlo chiuso, agitate il sacchetto e avrete i vostri biscotti ricoperti di zucchero!

    Fate attenzione a rispettare i tempi di cottura altrimenti i biscotti risuteranno duri.

    martedì 2 luglio 2013

    Cestini di frolla alla crema e frutti di bosco



    Ultimamente il tempo da dedicare al blog è veramente poco, sarà che per una settimana non ci sono stata (qualcuno ricorderà le mie disavventure!!), sarà che le scuole sono chiuse e i miei doveri di mamma mi tengono più impegnata....sta di fatto che trovare un'oretta da dedicare a questo spazio è  diventato molto difficile...forse sarò un pò meno presente ma di certo non rinuncerò a mettere le mani in pasta a costo di farlo in orari poco consoni...
    E' il caso di queste tartellette, la cui preparazione è iniziata di sera tardi e terminata il giorno dopo....tra una corsa e l'altra...

    INGREDIENTI

    Per la pasta frolla
    • 250 gr. di farina 00
    • 125 gr. di burro
    • 90 gr. di zucchero a velo
    • 1 uovo intero
    • mezzo cucchiaino di lievito
    • qualche goccia di succo di limone    
    • un pizzico di sale                    
    Per la crema pasticcera
    • 500 ml di latte
    • 4 tuorli d'uovo
    • 75 gr. di zucchero
    • 3 cucchiai di maizena setacciata
    • scorza di limone per aromatizzare
    • frutti di bosco a piacimento (per me surgelati)                                    

    Preparazione

    Iniziamo preparando la pasta frolla per i cestini.
    Procediamo sabbiando il burro freddo con la farina così da ottenere un composto bricioloso, aggiungiamo lo zucchero, amalgamiamolo velocemente e uniamo l'uovo leggermente sbattuto con le gocce di limone e il sale.
    Io ho preferito usare il mixer per queste operazioni, per evitare di "riscaldare" la pasta e procedere più velocemente alla realizzazione della frolla. Quando il panetto sarà pronto farlo riposare in frigo per almeno un'ora.
    Imburrare e infarinare uno stampo per tartellette e con un coppapasta da 10 cm. fare dei dischetti che disporrete negli stampini. Coprire questi con della carta forno e dei fagioli secchi (o riso, sale grosso ecc.) e cuocere in forno preriscaldato per 15 min. a 180° gradi, gli ultimi tre minuti togliere i fagioli e ultimare la cottura.
    Dopo aver sfornato i cestini fateli raffreddare bene su una griglia e nel frattempo preparate la crema pasticcera, e quando sarà fredda riempite i cestini e disponetevi sopra una cucchiata di frutti di bosco che avrete precedentemente scottato con due cucchiai di zucchero e un pò di succo di limone.
    Se lo gradite potete lucidare i cestini con la gelatina neutra che si trova in bustine al supermercato.


    lunedì 24 giugno 2013

    Rotolo alla nutella


    Oggi vi propongo un dolce che non sarà una gran novità, ma sicuramente è in grado di risollevarvi se come me, avete passato una giornata abbastanza difficile....ma partiamo dall'inizio...l'inizio delle vacanze, quei pochi giorni che si aspettano per un anno intero sognando sole, mare, relax, e che finalmente arrivano...Parti, piena di aspettative, valige, provviste, giochi dei bimbi...pronta a goderti il meritato riposo...
    Primo giorno: scopri che la confortevole dimora si rivela appena un pò meglio della capanna di Gesù Bambino...
    Secondo giorno: l'amato consorte tenta di salire su uno scoglio per immortalare le principessine e inavvertitamente si procura un profondo taglio su una gamba, che richiede immediato intervento del 118 per suturare la ferita....
    Terzo giorno, dopo una mattinata sorprendentemente tranquilla, nel pomeriggio viene giù il diluvio universale, chicchi di grandine grossi come noci e acqua a vagonate.....un attimo di tregua e decidiamo di andare a fare un pò di spesa....per strada troviamo dei fiumi in piena che hanno mandato completamente in tilt il traffico e trasformato un tragitto di circa un chilometro in un percorso interminabile.Riusciamo a tornare a casa sani e salvi.... e vi giuro che se nel frigo di barbie che mi ritrovo avessi avuto questo rotolo, lo avrei sbranato senza nemmeno pensarci...

    INGREDIENTI per la pasta biscotto
    • 5 uova intere
    • 125 gr. di zucchero
    • 100 gr. di farina
    • 70 gr. di burro fuso raffreddato

    Per il ripieno
    • 300 gr. di nutella
    • 100 gr. di panna fresca montata                            
    Preparazione

    Nella planetaria o con le fruste elettriche montate le uova con lo zucchero fino a farle diventare chiare e spumose.
    Aggiungere la farina setacciata con movimenti molto delicati dal basso verso l'alto e aggiungere il burro fuso.
    Disporre la carta da forno nella teglia e imburrarla bene con un pennellino. Versarvi il composto e infornare a 200° gradi per otto minuti, sfornare e capovolgere su un canovaccio leggermente inumidito, quindi arrotolare il rettangolo di pasta e farlo raffreddare.
    Intanto montare la panna e amalgamarla alla nutella un pò alla volta, fino a raggiungere la consistenza desiderata.
    Srotolare il rotolo e farcirlo. Mettere in frigo per almeno due ore prima di servire.



    sabato 15 giugno 2013

    muffins salati al prosciutto cotto e provola


    Finalmente è arrivata l'estate! Da ieri il caldo comincia a farsi sentire e il cielo è terso, senza nemmeno una nuvoletta piccola piccola...inutile dire che il mio umore è notevolmente migliorato, per me il calore dei raggi del sole è paragonabile a quello che ricevo da un abbraccio e dopo tanta (ma tanta!) pioggia...ci voleva proprio!
    Vi confesso che l'unica proposta più allettante di mettersi ai fornelli per me è proprio quella di uscire e fare una bella passeggiata. Amo stare all'aria aperta, camminare, osservare la natura intorno a me e il bello è che mi meraviglio sempre di quanto sia meravigliosa e sorprendente; nessuna giornata di sole è mai scontata...se c'è il sole sarà sicuramente una BELLA giornata e allora....
    fatta questa doverosa premessa cosa c'è di meglio per trascorrere una giornata fuori che fare un bel pic-nic e mangiarsi degli ottimi muffins salati, sono veloci da fare e buonissimi anche freddi...mettiamoci all'opera!

    INGREDIENTI per 12 muffins
    • 180 gr. di farina
    • 3 uova intere
    • 100 gr. di latte
    • 70 gr. di olio di semi
    • mezza bustina di lievito istantaneo (per torte salate)
    • 100 gr. di parmigiano grattugiato
    • 2 fette di prosciutto cotto (tagliate un pò spesse)
    • 100 gr. di provola dolce   
    • sale e pepe                                                       
    Preparazione

    Preparare il ripieno, tagliando a cubettini il prosciutto cotto e la provola, mettere da parte.
    Come per i muffins dolci amalgamare prima gli ingredienti umidi, sbattendo leggermente le uova con il latte e l'olio. Aggingere alla farina il lievito e il parmigiano, sale e pepe e amalgamare brevemente i due composti, senza lavorarli troppo. In ultimo aggiungere il prosciutto cotto e la provola tagliati precedentemente.
    Disporre i pirottini di carta in una teglia per muffins e mettervi l'impasto.
    Infornare a 180° gradi per 20 minuti (verificate la cottura con uno stecchino!).




    martedì 11 giugno 2013

    Ciambelline alla nutella con glassa al cioccolato


    Queste ciambelline sono veramente squisite, le ho preparate per il compleanno della mia bimba grande e sono state spolverate in un baleno dai suoi amichetti.
    Sono abbastanza semplici da fare, basta avere un pò di pazienza per farcirle e glassarle....se volte far felici i vostri bimbi e voi stessi....provatele, sono super golose!!

    INGREDIENTI
    • 125 gr. di farina
    • 100 gr. di zucchero
    • 100 gr. di burro morbido
    • 2 uova intere
    • sorza grattugiata di mezzo limone
    • 1 pizzico di sale
    • nutella per farcire

    Per la glassa al cioccolato
    • 100 gr. di cioccolato fondente fuso
    • 1 cucchiaino di burro                     
    Preparazione

    Con le fruste elettriche montate le uova con lo zucchero fino a farle diventare chiare e spumose (almeno tre o quattro minuti).
    Aggiungete il burro molto morbido (ma non sciolto!) e continuate a montare, quindi con lo sbattitore al minimo aggiungete la farina a cui avrete unito il sale e la scorza di limone.
    Disponete il composto a cucchiaiate in uno stampo per ciambelline (il mio è in silicone) creando uno strato sottile, aggiungete qualche cucchiaino di nutella e ricoprite con altro impasto.
    Terminata quest'operazione infornate le ciambelline a 180° gradi per 15-20 minuti. Sfornatele, fatele raffreddare bene e glassatele con il cioccolato fuso a cui avrete aggiunto un cucchiaino di burro (serve a non far indurire troppo la glassa!).

    Il burro morbido ma non fuso conferisce alle ciambelline una consistenza "sabbiosa" molto gradevole.
    Se le volete più leggere potete sostituire 50 gr. di farina con altrettanta fecola. 


    giovedì 6 giugno 2013

    Pizza sfoglia con asparagi, salsiccia e emmenthal


    Ancora una torta salata....questa è una mia invenzione che vi consiglio caldamente, soprattutto se come me avete la fortuna di trovare gli asparagi di bosco...Per mia fortuna abito in una zona che è molto ricca di questo meraviglioso ortaggio e senza nulla togliere a quelli coltivati, gli asparagi selvatici hanno veramente un sapore inconfondibile.
    Purtroppo la mancanza di sole in questa primavera un pò pazza a fatto si che la stagione degli asparagi sia stata piuttosto breve, sono riuscita comunque a fare qualche passeggiata nel bosco riportando una piccola scorta dei preziosi fiori (in realtà sono proprio i fiori dell'asparagina che noi mangiamo!!).
    Ottimi in molte pietanze, sono da provare anche in questa torta salata in accompagnamento ad un formaggio filante e alle salsicce che dove le metti....stanno bene!
    L'unico accorgimento è coprire bene gli asparagi con il formaggio, così da evitare che si brucino in cottura.

    INGREDIENTI
    • 1 rotolo di pasta sfoglia surgelata (o del banco frigo)
    • 1 bel mazzetto di asparagi di bosco (o coltivati)
    • 1 etto di emmenthal tagliato a fettine non troppo spesse
    • 2 salsicce sbriciolate                                                        
    Preparazione

    Scottate per qualche minuto gli asparagi dopo averli spezzettati, ponendoli con un filo d'olio e poca acqua. Salate e pepate a piacimento.
    Srotolate la pasta sfoglia e assottigliatela leggermente con il matterello.
    Quindi ponetela su una teglia coperta con carta da forno e cospargetela con gli asparagi cotti, le fettine di formaggio e la salsiccia cruda sbriciolata.
    Infornate per circa venti minuti a 180° gradi. Servite ben calda.

    Un'alternativa più light rispetto alle salsicce è il prosciutto cotto, io l'ho fatta in entrambi i modi ed è comunque squisita!

    domenica 2 giugno 2013

    Torta di Carote e Mandorle


    Questa torta potrebbe chiamarsi la torta "senza"....senza farina, senza burro e senza latte ma veramente ricca di sapore!!
    Esistono molte versioni della torta di carote, questa è decisamente la mia preferita, rimane umida ed è molto profumata, la versione originale è quella di Stefania , io ho omesso le uvette perchè non le amo molto e ho abbondato con la buccia di limone che si sposa benissimo con le carote e le mandorle.
    Vi consiglio vivamente di provare questa ricetta, è un dolce povero di grassi e se vogliamo anche salutare vista la presenza delle carote che hanno molteplici proprietà!

    INGREDIENTI
    • 250 gr. di carote grattugiate
    • 250 gr. di mandorle tostate e tritate molto finemente
    • 3 uova intere
    • 120 gr. di olio di semi
    • 120 gr. di zucchero
    • scorza grattugiata di un limone
    • succo di mezzo limone
    • un pizzico di noce moscata (ci stà benissimo!)
    • 3 cucchiai di pinoli                      
    Preparazione

    Tostate le mandorle alcuni minuti in forno e quando cominceranno a dorarsi toglietele dal forno e macinatele finemente insieme allo zucchero.
    Grattugiate le carote e asciugatele bene pressandole con della carta da cucina, quindi con le fruste elettriche amalgamate le uova, l'olio, aggiungete la scorza e il succo di limone, le carote , le mandorle e la noce moscata.
    Versate il composto in una tortiera imburrata e coperta con la carta forno (vi permetterà di sformare facilmente il dolce), cospargete il dolce con i pinoli e infornatelo a 180° gradi per circa quaranta minuti.
    Ovviamente rimarrà un pò umido e se fate la prova stecchino questo sarà un pò appiccicoso.

    Stefania suggerisce di accompagnarlo con una crema fatta con mascarpone, zucchero e un cucchiaio di rhum.

    domenica 26 maggio 2013

    Mini cheesecake ai Ringo


    Ma dai? un cheesecake che per base non ha i mitici Digestive? siiiiiiiiiiii! Ed è pure buonissimo, particolare....si fà in un attimo non devi tritare i biscotti, sciogliere il burro ma solo prendere i pirottini dei muffins, metterli nell'apposita teglia e schiaffarci dentro un biscottino ringo che sarà la base delle vostre tortine!!
    Mi sto convertendo ai cheesecake, sono veloci da fare, ne esistono mille varietà e monoporzione sono pure belli da vedere....
    Allora, veniamo alla ricetta....prima però vi voglio ringraziare perchè siete presenti nel blog e lasciate sempre pensieri gentili, io mi impegno tanto in quest'avventura e  cerco di dare il massimo perchè tra forno e fornelli ho trovato una parte di me che mi piace proprio tanto.....GRAZIE!

    INGREDIENTI per sei mini-cheesecake
    • 6 biscotti Ringo al cioccolato
    • 3 biscotti al cioccolato da spezzettare nell'impasto
    • 125 gr. di philadelphia
    • 125 gr. di mascarpone
    • 1 uovo intero
    • 60 gr. di zucchero
    • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
    • 60 gr. di panna acida
    • 1 pizzico di sale                                                       
    Preparazione

    Mettere nella teglia per muffins i pirottini in carta da forno e disporvi un biscotto per ogni stampino.
    Preparare la crema al formaggio frullando il philadelphia con il mascarpone, lo zucchero e l'uovo. Aggiungere la vaniglia, il sale e la panna acida sempre frullando a bassa velocità. Infine unire i biscotti spezzettati grossolanamente.
    Versare la crema nei pirottini e cuocere in forno preriscaldato a 160° gradi per 20 minuti.

    Se preferite potete fare i cheesecake utilizzando solo il philadelphia ma con il mascarpone il gusto ci guadagna notevolmente!


    martedì 21 maggio 2013

    Kringel estone....e i ricordi di una giovane fanciulla!




    Questo dolce di pasta brioche mi riporta a diversi anni orsono, quando appena ventenne sono stata in Polonia con un pellegrinaggio organizzato dalla parrocchia...durante le vacanze natalizie siamo stati all'incontro della Comunità di Taizè, un'eperienza che rimarrà indelebile nella mia mente per tutta la vita!
    Di quei giorni ricordo come fosse oggi l'atmosfera carica di preghiera e il freddo pungente, ma talmente pungente, che neanche strati su strati di vestiti sarebbero riusciti a riscaldarci!
    Nonostante ciò le giornate si sono susseguite con gioia e entusiasmo, accolti da famiglie polacche che hanno dato la loro disponibilità ad ospitare dei giovani trattandoli come propri familiari....e in queste case di legno, dominate da stufe immense abbiamo ritrovato il calore che fuori mancava....dopo aver trascorso l'intera giornata fra convegni, incontri di gruppo e momenti di preghiera ci ritrovavamo in questa famiglia, accogliente, affettuosa, sempre carica di premure e tazze di thè bollenti.....
    L'ultima sera abbiamo festeggiato il compleanno del capofamiglia, e in quest'occasione ho potuto assaggiare questo dolce meraviglioso...di origine estone, si può trovare anche negli altri paesi dell'est...
    Nella lingua estone la parola Kringel significa Corona e questo dolce viene spesso preparato per festeggiare i compleanni, i ripieni possono essere vari, io mi sono messa alla ricerca della ricetta e ho trovato che più di frequente viene farcito con zucchero, burro fuso e cannella, a questa crema ho pensato di aggiungere le gocce di cioccolato!

    INGREDIENTI
    • 300 gr. di farina (per me metà manitoba e metà 00)
    • 120 gr. di latte
    • 12 gr. di lievito fresco
    • 1 uovo
    • 45 gr. di zucchero per l'impasto
    • 1 cucchiaino di sale
    • 30 gr. di burro

    Per la farcitura 
    • 30 gr. di zucchero di canna
    • 30 gr. di burro fuso
    • 1 cucchaino di cannelle
    • gocce di cioccolato a piacimento                                                              
    Preparazione

    Sciogliere il lievito nel latte appena intiepidito e aggiungere un cucchiaino di zucchero. Mettere la farina nella ciotola della planetaria e azionare a velocità moderata, aggiungendo a filo il latte con il lievito, aggiungere l'uovo, lo zucchero, il sale e il burro morbido in più riprese.
    Quando l'impasto sarà completato, lasciarlo lievitare fino al raddoppio.
    Al termine della lievitazione stendere la pasta in un rettangolo piuttosto sottile e cospargere con il burro fuso, lo zucchero, la cannella e le gocce di cioccolato.
                                                           
    Arrotolare il rettangolo dalla parte lunga
    e tagliare il "salsicciotto" ottenuto nella parte centrale, lasciando attaccata un'estremità.



    Intrecciare le due estremità, l'una sull'altra e richiudere ad anello
    Disporre sulla teglia con carta da forno e far lievitare per circa un'ora.
    Infornare a 180 gradi per trenta minuti.

    Con questa ricetta partecipo al contest di Ale Dolcemente Inventando "I cook...international! "

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...